Casa di Arturo Malignani

La casa dell'inventore friulano sorge sul colle del Castello.

Sul colle del Castello possiamo notare quella che fu l’abitazione dell’inventore friulano Arturo Malignani, nato a Udine nel 1865 e appassionato di fotografia, geologia, meteorologia. Egli, mentre era ancora studente del Politecnico di Milano, si appassionò di elettricità, ed in particolare della tecnologia che stava dietro la lampada ad incandescenza. Una volta rientrato a Udine, lasciò il laboratorio fotografico ereditato dal padre in gestione ad una persona di fiducia, dedicandosi agli studi ed agli esperimenti sulla lampadina. Così facendo egli risolse passo dopo passo i difetti che affliggevano la lampadina di Edison. Nel 1888, sicuro del proprio prodotto, vinse l'appalto comunale per l'illuminazione pubblica facendo di Udine la terza città in Europa illuminata elettricamente. Edison, venuto a conoscenza della cosa, chiamò l'inventore friulano negli Stati Uniti dove, dopo una serie di esperimenti condotti assieme ed i cui risultati lo convinsero pienamente, acquisì il brevetto nel 1896. Egli divenne così produttore di lampadine e fondò la società elettrica che forniva energia a gran parte della città e dei dintorni, realizzando centrali elettriche che sfruttavano i salti d'acqua delle rogge cittadine. 

Edificio privato.