Casa della Contadinanza

La sede della Contadinanza aveva la funzione di tutelare gli interessi dei contadini, sorvegliare le imposizioni fiscali e custodire le armi distribuite alle milizie popolari.

Oltre l'Arco Grimani (XVI secolo), originariamente costruito in via Portanuova e qui ricostruito nel 1902, all’estremità settentrionale del colle si trova la Casa della Contadinanza, costruita nel XVI secolo all'angolo delle vie Vittorio Veneto e Rauscedo. Fu demolita per lasciar spazio ad altra costruzione e qui ricomposta nel 1931.
Sede della Contadinanza, terzo organismo politico del Friuli veneto, comprendeva gli ottocento Comuni del suo territorio, con la funzione di tutelare gli interessi dei contadini, sorvegliare sulle imposizioni fiscali e custodire le armi che venivano distribuite, in caso di necessità, alle milizie popolari.

Pubblico esercizio.

Apertura al pubblico: da martedì a domenica
dalle 9.30 alle 18.30
Telefono: 0432-509696