Palazzo D'Aronco - Municipio

Palazzo del Comune in stile Liberty dell’architetto friulano Raimondo D’Aronco.

Il Palazzo del Comune di Udine, tutto in pietra d’Istria, fu costruito fra il 1910 e il 1932 e rappresenta, di fatto, l’opera più conosciuta dell’architetto friulano Raimondo D’Aronco (1857-1932). Nel 1887 egli fu incaricato di elaborare una proposta per la realizzazione del nuovo Municipio la cui costruzione, dopo lunghe traversie, venne avviata nel 1911. Protagonista di quest’architettura è certamente l’imponente scalone d’onore che occupa l’intera altezza dell’edificio. Lo stile del palazzo è stato definito un “moderno rinascimento” con forti influenze Liberty e della Secessione Viennese, rintracciabili nel design dei dettagli e dell’arredamento, ma anche nella presenza di opere di artisti come Aurelio Mistruzzi, Franco Valerio, Giovanni Miconi, Antonio Franzolini. Anche il maestro Alberto Calligaris intervenne nella costruzione disegnando le cancellate e le balaustre di ferro battuto. Per far posto al nuovo municipio fu traslata e ricostruita la Casa Veneziana che oggi vediamo affacciarsi, con le sue bifore, su Piazza XX Settembre.