Palazzo Giacomelli

Sede del Museo Etnografico del Friuli nel quale di può ammirare il quadro della vita friulana passata e delle sue tradizioni.

All’imbocco di via Grazzano sorge il settecentesco palazzo Giacomelli, ora sede del Museo Etnografico del Friuli. All’interno si può ammirare un quadro suggestivo della vita friulana passata e delle sue tradizioni. Le collezioni allestite su tre piani, propongono itinerari stabili e spazi a rotazione, nei quali oggetti e documenti testimoniano i simboli, i rituali e i momenti quotidiani della vita popolare friulana nelle sue diverse manifestazioni. Gran parte degli oggetti provengono da donazioni, in particolare, dalle collezioni Perusini (storia del costume popolare) e Luigi e Andreina Ciceri (scultura lignea, religiosità, vita e attività quotidiane, mobilio, musica e spettacolo).

Apertura al pubblico: da martedì a domenica
dalle 10.30 alle 17.00 (orario invernale)
dalle 10.30 alle 19.00 (orario estivo)
Ingresso a pagamento