Stazione ferroviaria

La stazione di Udine, costruita nel 1860, è una la prima per numero di passeggeri del Friuli.

Costruita nel 1860, ha iniziato ad accogliere i primi viaggiatori per Venezia il 21 luglio di quell'anno. All'origine aveva due soli binari e un unico corpo centrale. Nel corso degli anni, si è sviluppata accorpando nuovi edifici e dotandosi di una grande tettoia in ferro sui binari per rispondere alle sempre maggiori esigenze di traffico.
Dopo il collegamento con Venezia, Udine fu unita sempre nel 1860 a Gorizia e Trieste, quindi a Tarvisio (1879), a Cividale (1886) e a San Giorgio di Nogaro via Palmanova (1888). Dal piazzale esterno partiva anche la tranvia a vapore per San Daniele (1889) e il tram elettrico urbano (1906).
Oggi ha perso il deposito locomotive e le officine per la riparazione del materiale rotabile, ma rimane la stazione più frequentata e usata in Regione, con collegamenti diretti con Roma e Milano.