10-11-2017

Una repubblica di uomini

La Repubblica di Venezia con il suo esteso Stato territoriale di Terraferma assemblato alla fine del medioevo e rimasto in piedi per quattro secoli, il patriziato lagunare, i ceti dirigenti delle città suddite, le popolazioni di Padova e del Veneto tra la metà del Quattrocento e il Seicento. Questi i protagonisti di Una repubblica di uomini il volume curato da Andrea Gardi, Gian Maria Varanini e Andrea Zannini in occasione del pensionamento dell’amico e collega Michael Knapton, già docente dell’Università di Udine e uno dei massimi studiosi della storia dello Stato e della società veneti del medioevo e dell’età moderna.

La raccolta comprende i più significativi saggi scritti dallo studioso anglo-italiano nell’arco di più di quarant’anni, delineando tanto il suo percorso scientifico, quanto la traiettoria compiuta dalla storiografia sullo Stato veneto a cavallo tra medioevo ed età moderna: uno ‘Stato moderno di antico regime’, privo tuttavia di quei caratteri di tendenziale omogeneità e centralizzazione tipici dello State building delle monarchie europee. I saggi selezionati sono stati raccolti attorno a tre nuclei tematici: i rapporti tra la Serenissima e un grande centro come Padova nel XV secolo, le strategie seguite da Venezia allo scopo di dare coesione ai propri domini tra XVI e XVIII secolo; il caso veneziano a confronto con le altre realtà politiche coeve nella riflessione storiografica italiana e internazionale. Il contributo scientifico dell’autore viene inquadrato criticamente, in sede introduttiva, nella storia degli studi sull’area veneta e sugli antichi Stati italiani. una sua bibliografia e l’indice dei nomi completano il volume.

Una repubblica di uomini verrà presentato mercoledì 15 novembre alle 17 presso la sala Gusmani di palazzo Antonini. Dopo i saluti di Andrea Zannini e Antonella Riem, direttori rispettivamente dei dipartimenti di Studi umanistici e del patrimonio culturale (Dium) e di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società (Dill) che hanno organizzato l’incontro, interverranno i curatori alla presenza dell’autore.