18-09-2017

Teatro scuola: nel 2017/18 torna ”Teatro di Grand Classe”

14_08 teatro matita

Non si è mai troppo giovani per il teatro, che con i dovuti adattamenti può essere un’esperienza importante già per i bambini dell’asilo nido: tanto più se si continua un’esperienza che in varie età ha coinvolto, nello scorso anno scolastico, quasi 3.600 bambini tra spettacoli, laboratori, seminari sul teatro e progetti sperimentali.

Per questo il Comune di Udine continuerà a sostenere con un contributo di 14.000 euro il progetto proposto dall’Ente Regionale Teatrale per l’anno 2017/2018 ”Teatro di gran classe”, che si svilupperà negli asili nido cittadini, nelle scuole dell’infanzia e primarie della città.

Si tratta di un progetto che si articola in varie attività, tra le quali rassegne teatrali (rivolte ai bambini dei nidi d’infanzia e ai bambini frequentanti le scuole dell’infanzia e primarie appartenenti ai sei istituti comprensivi di Udine), nonché laboratori e seminari di aggiornamento e formazione dedicati agli insegnanti, e lo storico ”Teatro fatto di Niente”, un progetto speciale di laboratorio rivolto agli alunni della scuola primaria Friz, giunto ormai alla tredicesima edizione. Sempre all’interno del progetto ci sarà poi l’attivazione di una sessione di laboratorio teatrale speciale ”Teatro di voci” alla scuola primaria San Domenico, e di una sessione del laboratorio di danza Toolkids alla scuola primaria Mazzini.

Già nel 2016, “Teatro di gran classe”, aveva coinvolto 192 bambini degli asili nido cittadini e 3.391 alunni delle scuole dell’infanzia e primarie di Udine, per un totale di oltre 3.583 alunni che avevano così potuto sperimentare un primo approccio con la magia del palcoscenico.

«Si tratta di un progetto che, grazie all’Ente Regionale Teatrale, ha permesso ai bambini anche in tenerissima età di entrare in contatto con il teatro – spiega l’assessore all’Istruzione Raffaella Basana – e che ha sempre riscosso un grandissimo successo. Per questo abbiamo ritenuto fondamentale garantire il nostro supporto all’Ert anche per l’anno scolastico in corso».

#news