15-06-2017

Tajus - Aperitivi con il giurista: incontro con Emanuela Comand

Settimo appuntamento degli incontri "Tajus - Aperitivi con il giurista", organizzati dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Udine sul modello di CaffExpò, con l’obiettivo di far incontrare la tradizione del taj friulano e lo jus, cioè il diritto, attraverso occasioni informali di confronto, su temi di attualità, con esperti di fama nazionale e internazionale.

Martedì 20 giugno alle 18 presso il locale del centro Gustàlo, in via Manin 12, Silvia Bolognini, coordinatrice dell’iniziativa e docente di Diritto agrario nell’Ateneo friulano, intervisterà Emanuela Comand, avvocata del Foro di Udine e presidente dell’Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia.

«Siamo davvero molto onorati di ospitare Emanuela Comand nel contesto dei Tajus, che nascono proprio anche dal desiderio di far conoscere, ai nostri studenti e alla collettività, personalità di spicco dell’ambiente giuridico friulano – spiega Silvia Bolognini –. Peraltro, l’attività svolta da Emanuela Comand, anche come presidente dell’Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia, conferma ancora una volta la grande attenzione del mondo giuridico friulano verso le tematiche del diritto di famiglia e, più in generale, dei diritti civili. Penso, fra tutti, all’avvocato Loris Fortuna, di cui nei giorni scorsi la stampa locale ha ricordato più volte l’impegno per l’introduzione della legge sul divorzio in Italia. Ovviamente, con Comand non parleremo solo di divorzio, ma cercheremo di capire come si è evoluto il diritto di famiglia negli ultimi anni, offrendo ai presenti la possibilità di interloquire con uno dei massimi esperti sul campo».

Come di consueto ai partecipanti all’evento verrà offerto un aperitivo di benvenuto che permetterà di degustare prodotti di eccellenza del territorio. Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione.

In questa occasione, però, il Tajus cambia location: l’incontro si terrà infatti in un locale del centro di Udine di recente apertura. «Credo che sia giusto mettere il Tajus a disposizione dei locali del centro che desiderano far conoscere la loro attività - continua Silvia Bolognini -. Il Tajus nasce nell’ambito della cosiddetta ‘didattica al servizio del territorio’, perciò è bene che faccia da volano allo sviluppo di realtà economiche locali che meritano di essere valorizzate, soprattutto quando sono il frutto dell’impegno dei giovani. Mi auguro, pertanto, che altri locali del centro manifestino interesse verso questa nuova formula».

Gli incontri "Tajus - Aperitivi con il giurista" proseguiranno dopo l’estate con l’intervista a Carlo Muscatello, giornalista e critico musicale del "Piccolo" di Trieste, nonché presidente di Assostampa Friuli Venezia Giulia.