20-07-2017

Servizi sociali dell’Uti: un nuovo mezzo grazie alla Fondazione Friuli

20_07-consegna-qubo-ffUn nuovo mezzo a disposizione del Sistema locale dei servizi sociali dell’Uti del Friuli Centrale per effettuare gli interventi di prossimità a sostegno degli anziani e degli utenti svantaggiati. È stata consegnata ufficialmente giovedì 20 luglio grazie a un contributo della Fondazione Friuli, la nuova autovettura Fiat Qubo destinata alla realizzazione di servizi di prossimità da attuare a domicilio per rispondere alle necessità quotidiane degli utenti e ridurre le situazioni di solitudine. Hanno partecipato alla cerimonia di consegna il sindaco di Udine e presidente dell’Uti del Friuli Centrale, Furio Honsell, il direttore generale dell’Uti, Giuseppe Manto, il consigliere di amministrazione della Fondazione Friuli, Flavio Pressacco, nonché i sindaci di Tavagnacco, Gianluca Maiarelli, e di Campoformido, Monica Bertolini, e i vicesindaci di Pradamano, Andrea Zorzini, e di Tricesimo, Renato Barbalace. «Ringrazio la Fondazione Friuli – sottolinea Honsell – per la sensibilità e l’attenzione che da sempre manifesta per le fasce più bisognose della popolazione, coerentemente con quella che è la sua vocazione». Alla consegna erano presenti anche i referenti del personale tecnico e amministrativo del Sistema locale dei servizi sociali. «Siamo lieti di aver potuto contribuire – è il commento di Pressacco – perché questa iniziativa e in generale l’attenzione al sociale rientrano tra gli assi tipici di intervento della Fondazione Friuli. Un ragionamento che vale ancor di più in questa circostanza visto che parliamo di un progetto di prossimità che fornisce un mezzo destinato ad alleviare le problematiche delle persone svantaggiate».

 

#news