03-03-2017
tmpeJ4ima

Ridefinizione degli spazi ricreativi: il Comune consulta i giovani

Ridefinire gli spazi delle Officine Giovani attraverso un processo partecipato. Tutti i giovani udinesi tra i 15 e i 25 anni hanno tempo fino al 17 marzo per esprimere opinioni e suggerimenti sull’offerta di spazi ricreativi e aggregativi in città. Proprio in questi giorni, infatti, l’amministrazione comunale ha aperto la partecipazione a un questionario on line per rilevare i bisogni e le aspettative dei giovani in merito all’uso del tempo libero.

La ricerca, commissionata all’Istituto di Sociologia Internazionale di Gorizia, mira a individuare aspettative, interessi e stili di vita dei ragazzi per proporre servizi adeguati, rispondenti ai bisogni identificati. Le idee e i suggerimenti dei giovani, pertanto, indirizzeranno le scelte del Comune nell’adeguare l’offerta di spazi ricreativi e aggregativi della città.

Per espressa volontà dell’assessore all’Educazione, Sport e Stili di vita, Raffaella Basana, la ricerca toccherà anche alcuni temi legati alla salute e agli stili di vita dei giovani udinesi e ciò perché «l’offerta di servizi per il tempo libero di adolescenti e giovani – spiega Basana – si inquadra in un approccio attento a promuovere occasioni di benessere e di salute, oltre che di partecipazione dei giovani e di accoglimento delle loro esigenze di aggregazione tra pari».

Chiunque abbia tra i 15 e i 25 anni e desideri dare il proprio contributo alla definizione dei contenuti degli spazi aggregativi urbani, può compilare l’apposito questionario on line registrandosi all’indirizzo https://www.surveymonkey.com/r/2DQBHMV. Per ulteriori informazioni: Agenzia Giovani (tel. 0432-1272305, agenziagiovani@comune.udine.it).

 

#news