14-12-2015
tmpnwIr Y

Piazza Matteotti, ok dalla Sovrintendenza alla pedana temporanea per disabili

Anche le persone con ridotta mobilità motoria, così come mamme e papà con passeggini, potranno accedere al plateatico e visitare il mercatino di Natale allestito in piazza Matteotti o, come molti la chiamano, San Giacomo. La notizia dell’ok al posizionamento di una pedana per consentire l’accesso alla parte rialzata della piazza arriva dall’assessore comunale alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Venanzi, che ha ricevuto l’ok da parte della Soprintendenza.

“Grazie a una proficua collaborazione instaurata con il nuovo sovrintendente – spiega Venanzi – potrà essere installata già dal pomeriggio di venerdì 11 dicembre una pedana temporanea per consentire alle persone disabili, ma anche alle famiglie con i loro passeggini, di salire sul plateatico della piazza così da fruire del mercatino di Natale degli artigiani”.

Il problema dell’accesso ai disabili sul plateatico della piazza non è nuovo all’amministrazione comunale. Dopo aver dovuto rimuovere la vecchia pedana, perché non a norma rispetto ai gradi di inclinazione previsti dalla legge, infatti, il plateatico di una delle più belle e frequentate piazze del centro storico è da tempo inaccessibile a sedie a rotelle e carrozzine. Da molti mesi sono in corso sopralluoghi e verifiche tra tecnici del Comune e della Sovrintendenza, visto che anche la pedana deve rispettare dei vincoli architettonici ed estetici. Da qui i vari progetti fino ad ora presentati e che, fino a questo momento, non hanno però ottenuto mai il via libera da parte degli uffici del Ministero di via Zanon.

“Grazie alla collaborazione con il Sovrintendente – prosegue Venanzi – possiamo ora essere fiduciosi in una positiva soluzione al problema. Stiamo cercando infatti, assieme al sindaco e il collega Pizza, di risolvere la questione a monte per la realizzazione di una struttura definitiva che consenta finalmente l’accesso al plateatico a tutti i cittadini. Per questo – conclude – ringrazio il Sovrintendente per la sensibilità dimostrata fino ad ora, perché conferma che quando si lavora in armonia tutti insieme per il bene della collettività i risultati si raggiungono. Quanto prima quindi favoriremo un ulteriore incontro per confrontarci su una proposta reale presentata dall’amministrazione in virtù delle indicazioni ricevute nell’ultimo incontro”.

#news