20-10-2015
tmphuvctu

Personale comunale negli uffici giudiziari

Fino a fine anno il personale del Comune di Udine continuerà a lavorare a supporto degli uffici giudiziari cittadini per attività di custodia, gestione degli apparati telefonici e telematici, riparazioni e manutenzione ordinaria. È quanto garantisce una convenzione tra l’amministrazione comunale, il Tribunale e la Procura della Repubblica, firmata negli uffici giudiziari di largo Ospedale vecchio. L’accordo è stato siglato dal sindaco di Udine, Furio Honsell, dal presidente vicario del Tribunale, Francesco Venier, dal procuratore della Repubblica di Udine, Antonio De Nicolo, e dal magistrato di Sorveglianza, Mariangela Cunial. “La nostra è una delle prime convenzioni firmate in Italia – spiega il sindaco Honsell – per assicurare agli uffici giudiziari il supporto del personale del Comune anche in un periodo di transizione come questo”.

A partire dal 1° settembre di quest’anno, infatti, le spese di Tribunali e Procure sono passate dai Comuni al ministero della Giustizia. Per garantire la continuità del servizio l’amministrazione comunale e gli uffici giudiziari hanno stipulato, sulla base di un accordo quadro sottoscritto dall’Anci e dal ministero della Giustizia, una convenzione che sarà in vigore fino a dicembre 2015. In questo modo il personale del Comune continuerà a fornire servizi di custodia, gestione degli apparati telefonici e telematici, riparazioni e manutenzione ordinaria delle sedi giudiziarie. Il costo complessivo delle attività svolte dai dipendenti comunali, che sarà poi rimborsato dal ministero della Giustizia, è di circa 28 mila euro.

In foto, da sx Francesco Venier, presidente del Tribunale, il sindaco Honsell, Mariangela Cunial dell’Ufficio del magistrato di sorveglianza, Antonio De Nicolo, Procuratore Generale di Udine

 

#news