08-06-2017

Pedibus, premiati i partecipanti all’edizione 2017-2018

08_06-pedibus_2In vista delle ormai imminenti vacanze estive, nella giornata di mercoledì 7 giugno oltre 200 alunni delle scuole cittadine che hanno partecipato all’ultima edizione del Pedibus, il servizio di accompagnamento dei bambini a scuola promosso dal Comune di Udine nelle scuole primarie e dell’infanzia di Udine, si sono ritrovati nelle scuole per le premiazioni di rito. A consegnare personalmente gli attestati di partecipazione sono intervenuti il sindaco Furio Honsell, l’assessore all’Educazione, Sport e Stili di vita, Raffaella Basana, e il consigliere comunale e delegato di quartiere, Massimo Ceccon, che si sono voluti complimentare con i bambini, le maestre e gli accompagnatori per i risultati raggiunti. Per festeggiare l’occasione gli amministratori comunali hanno donato a ogni bambino un simpatico pupazzetto catarifrangente. «L’entusiasmo dimostrato dai bambini testimonia il successo dell’iniziativa – commenta il sindaco Honsell –. Un risultato che non sarebbe stato possibile raggiungere senza la fondamentale collaborazione dei volontari-accompagnatori, che anno dopo anno sono sempre più numerosi. Proprio per questo voglio ringraziare i dirigenti scolastici, gli insegnanti e tutti gli accompagnatori, nonni, genitori, e volontari che durante l’anno hanno prestato servizio nel Pedibus».

Il progetto, avviato sperimentalmente come vero e proprio servizio di trasporto giornaliero nel 2009 presso le scuole elementari Friz e Girardini, nel corso degli anni è stato esteso con successive sperimentazioni alle altre scuole primarie. In questi mesi il Pedibus ha funzionato come un vero e proprio scuolabus, con capolinea e fermate intermedie segnalate da appositi cartelli posizionati lungo i vari percorsi, tutti validati dalla polizia locale e identificati da un animaletto scelto dai bambini (Delfino, Ippopotamo, Leone, Libellula, Scoiattolo, Topino, Gambero, Bassotto), mentre per la scuola Fruch per le due linee utilizzate sono stati scelti i simboli dei borghi: Fois e Poç. Nel corso dell’anno ai 200 bambini iscritti si sono aggiunti altri alunni che già andavano a scuola a piedi autonomamente, mentre sono stati ben 80 gli accompagnatori impegnati a sorvegliare le cinque “linee di trasporto verdi”, segnalate dalle pettorine e dai gilet catarifrangenti in dotazione. Particolarmente importante la partecipazione al Pedibus da parte dei bimbi delle scuole dell’infanzia che, fin da piccoli, possono apprendere così la buona abitudine di andare scuola a piedi accompagnati dalle proprie mamme.

 

#news