22-09-2017
tmpqhFmmV

Nuovi orari e progetti per la Sezione Ragazzi

Nuovi orari, nuovo aspetto e nuove attività nelle scuole: si preannuncia ricca di appuntamenti la stagione invernale della biblioteca dei Ragazzi di Udine.

Come prima tappa, lunedì 25 settembre sarà presentato agli insegnanti il programma del progetto ”Biblioteca&Scuola”, inserito nell’ambito di Savé, l’offerta formativa del Comune di Udine per le scuole cittadine. Si tratta di un progetto rivolto a tutti gli istituti di ogni ordine e grado: aderendo infatti al progetto regionale “Leggere 0/18” la Joppi ha voluto, con le attività proposte, coprire tutte le fasce d’età coinvolte.

«La biblioteca Ragazzi si conferma come il cuore della promozione della lettura fin dalla tenera età – sottolinea l’assessore alla Cultura, Federico Pirone –. L’amministrazione comunale ha dato valore a questo luogo intendendolo come punto di riferimento per le famiglie e per le scuole. Riteniamo infatti che portare la lettura nella scuole sia un’azione particolarmente importante nella formazione delle nuove generazioni».

Per quanto riguarda ”Nati per leggere” (età 0-5), ci sarà l’intervento nelle scuole dell’infanzia dei lettori volontari del Clubtileggouna storia con il percorso “Ambasciatori di storie”.

Per il progetto Crescere Leggendo (età scuola primaria 6/11), seguendo la tematica ”coraggio” (in tutte le sue declinazioni, dall’avventura al saper affrontare i piccoli problemi di ogni giorno) ci si è affidati alle proposte di alcuni fra i migliori professionisti della regione (da Chiara Carminati a 0432 a Daniela Bianchi, animatrice della Sezione Ragazzi).

Lo stesso tema è stato declinato, con un diverso grado di approfondimento, anche per le scuole secondarie di primo grado (“Il coraggio dell’avventura” a cura di Silvia Vetere Rossi) e per le classi II e III delle secondarie di secondo grado, per le quali si esplorerà il tema dell’identità, del bisogno di capire chi siamo, della necessità di relazionarci con gli altri pur vivendo in libertà le nostre scelte assieme alla cooperativa Damatrà.

Sempre per i ragazzi più grandi, l’offerta propone due reading a cura di Nicoletta Oscuro: il primo dedicato a Tina Modotti, tratteggiando, oltre che un ritratto personale della fotografa, anche quello dell’epoca in cui è vissuta; il secondo una rilettura della raccolta di racconti “Donne dagli occhi grandi” di Angeles Mastretta, che pone al centro il tema delle relazioni positive tra i generi.

Inoltre, in collaborazione con l’Ert, Serena di Biasio indagherà sui temi del mito e della nostalgia, che stanno alla base dello spettacolo teatrale “Orfeo ed Euridice” della compagnia Garraffo Teatro Terra, a cui le classi aderenti potranno partecipare.

Ritornano infine alcuni percorsi ormai divenuti dei classici e sempre graditi dagli insegnanti, quali le visite guidate per le classi prime degli istituti superiori e i percorsi “Attualità manzoniane” e “Per una storia degli ebrei”, a cura del vicedirettore della Biblioteca Civica Raffaele Gianesini.

C’è poi il nuovo orario invernale: lunedì 15.00-19.00, martedì 15.00-18.00, mercoledì 9.00-12.00 15.00-19.00, giovedì 15.00-18.00, venerdì 15.00-18.00, sabato 15.00-19.00. Si amplia quindi l’apertura nella giornata del mercoledì, per favorire lo svolgimento delle attività programmate con ”L’Ora delle storie”. Adesso, i piccoli (e i grandi) lettori avranno un’ora, dopo la conclusione dell’attività, per rimanere in biblioteca. E’ stata invece anticipata alle 18.00 la chiusura del giovedì. Restano inalterati gli orari di apertura degli altri giorni della settimana.

E anche quest’estate si è confermato il successo delle iniziative per ragazzi della biblioteca, tanto è vero che l’ultima attività svolta in sezione ragazzi (che ha interamente rinnovato i suoi locali con nuovi colori e nuovi scaffali) intitolata “Roald Dahl. La pesca gigante delle storie” ha visto una presenza di circa 20 bambini a incontro, con il picco dei 30 nell’ultimo incontro “Streghe tra noi”, per un totale di un centinaio di piccoli lettori nel corso dell’intera rassegna. Importante anche la partecipazione delle attività svolte nei quartieri cittadini, come i ”Parchi delle Storie” negli spazi verdi cittadini e ”Metti una mattina al parco”, in collaborazione con Città sane – Ufficio Sport e Movimento e Camminamenti.

#news