31-05-2017
tmp52Fl2U

Nuova illuminazione a led in via Pellegrino II

E’ stato lunedì 29 maggio 2017 l’impianto del progetto relativo alla zona residenziale di via Pellegrino II a Udine che ha visto la posa di 7 nuovi punti luce.

Via Pellegrino si inserisce nell’ampio progetto affidato dal Comune di Udine ad AcegasApsAmga per la sostituzione in tutta la città dei vecchi impianti luminosi a mercurio e sodio con nuovi e moderni punti luce a tecnologia Led.

Al termine della riqualificazione la sostituzione avrà coinvolto circa 10.900 lampioni in tutto il capoluogo friulano, permettendo un risparmio di circa il 50% rispetto alla situazione preesistente: ad oggi sono già stati sostituiti circa 2.500 punti luce inclusi quelli storici di via Mercato Vecchio, Poscolle, Aquileia, Firenze e piazzetta del Pozzo.

L’evoluzione degli impianti luminosi udinesi non solo permetterà un netto miglioramento dell’illuminazione dell’area, ma comporterà una migliore efficienza e sostenibilità. La tecnologia LED consiste infatti in lampade smart in grado di ottimizzare i consumi energetici e ridurre l’inquinamento luminoso, garantendo al tempo stesso una migliore qualità della luce

Inoltre, i nuovi impianti, detti cut-off, consentono di orientare la luce emessa direttamente verso la strada, evitando la dispersione luminosa nelle aree circostanti e soprattutto verso la volta celeste, rispondendo a quanto richiesto dalle normative vigenti in materia che impongono di minimizzare la dispersione di luce verso l’alto.

«Ricordiamo che questo intervento, richiesto dai residenti tramite il consigliere delegato Eleonora Meloni e la consigliera Monica Paviotti, è solo uno dei tanti capitoli del progetto – spiega l’assessore alla Mobilità e Ambiente Enrico Pizza – .Sono infatti in fase di affidamento i lavori edili per le altre opere, che andranno a dotare di un moderno impianto di illuminazione le vie attualmente carenti in via del Tunnel, nel parcheggio di via Melegnano, in via Zardini, in via dei Carlini, nonché completeranno i lavori del parco Moretti e al parco di via Gortani».

I vantaggi della tecnologia Led

Il risparmio annuo stimato, grazie ai nuovi corpi illuminanti a led di Udine, si aggira intorno al 50 per cento. Si prevedono risparmi annui dell’ordine di 3.469.200 kWh nonché minori emissioni di CO2 che, considerata l’entità dell’intervento, saranno particolarmente cospicue aggirandosi attorno alle 1.526.448 Ton equivalenti. Oltre ad essere positive per l’ambiente, le nuove luci non precludono l’efficienza luminosa degli impianti, nonostante la diminuzione delle emissioni, migliorandola, anzi, nettamente. Infatti il lei permette un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori. In particolare per le zone del centro cittadino si è prestata attenzione all’utilizzo di apparecchi con temperatura della luce di 3000° K (i vecchi impianti avevano una temperatura luce media di 2200° K – colore giallo) che permette di ottenere una luce simile a quella solare. Tutte queste caratteristiche contribuiranno a garantire il corretto livello d’illuminamento, in grado di rendere l’area più sicura per il traffico motorizzato, ciclabile e pedonale.

#news