19-10-2017

“Navigazioni”: quarta edizione del Festival Mimesis

Navigazioni” è il tema della quarta edizione del Festival Mimesis, che si svolgerà a Udine dal 23 al 28 ottobre. Sei giorni di incontri, presentazioni e dialoghi in un fitto programma articolato intorno ai temi della pedagogia, dell’arte, della letteratura, della filosofia e del diritto. Il festival si occuperà anche di questioni di stretta attualità come quelle sulla cultura islamica, l’Oriente, l’immigrazione, la spiritualità e la globalizzazione.

Molti i luoghi dove il pubblico potrà partecipare agli appuntamenti con intellettuali, studiosi e rappresentanti della cultura umanistica e scientifica: Casa Cavazzini, il Teatro comunale Palamostre, la Scuola Superiore dell’Università di Udine, Lino’s &co e le librerie Kobo Shop, Feltrinelli, Friuli, Tarantola e Einaudi.

Tra i numerosi ospiti, il poeta Milo De Angelis, che sarà in dialogo con lo scrittore e poeta Gian Mario Villalta al Visionario lunedì 23 alle 21; il filosofo dell’educazione e narrazione Duccio Demetrio, il filologo classico, storico e saggista Luciano Canfora. Beppino Englaro, il sociologo Alessandro Dal Lago, i filosofi Carlo Galli e Giulio Giorello, il giornalista e saggista Antonio Gnoli, il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti e la vincitrice del Premio letterario dell’Unione Europea 2015 Svetlana Žuchová.

Ai vari incontri e presentazioni parteciperanno anche docenti dell’ateneo friulano: Francesco Bilotta,Marina Brollo, Elena D’Orlando, Alessandro Del Puppo, Franco Fabbro, Simone Furlani, Luigi Gaudino, Giovanni La Varra, Salvatore Lavecchia, Anselmo Roberto Paolone, Angelo Vianello e Andrea Zannini.

Il Festival Mimesis, curato da Luca Taddio, è nato quattro anni fa su iniziativa dell’associazione culturale “Territori delle idee”, in sinergia con la casa editrice Mimesis e in collaborazione con l’Università di Udine e diversi enti culturali di rilevanza nazionale.