27-03-2017
tmpdN7IHZ

Musica, sport, teatro: fino a giugno sei laboratori gratuiti per i ragazzi

Arte circense, teatro, animazione sportiva: sono questi i tre ambiti del progetto ”REstando a scuola”, ossia ”Relazioni efficaci stando a scuola”, in cui si concentreranno i laboratori gratuiti promossi dal Comune di Udine con la rete dei sei istituti comprensivi cittadini per garantire ai ragazzi interessati, individuati dalle direzioni scolastiche, la possibilità di attività pomeridiane presso le scuole stesse. I laboratori sono in partenza nei prossimi giorni e avranno la durata media di dieci incontri.

GLI ISTITUTI INTERESSATI. A essere interessati dal progetto di cui il Comune di Udine è capofila, nato in un’ottica di “scuole aperte” e finanziato dal bando Progetti Speciali della Regione FVG, sono gli istituti Tiepolo, Valussi, Manzoni, Fermi, Ellero, Marconi e Bellavitis (questi ultimi due riuniti in un unico progetto). I laboratori si terranno nel primo pomeriggio, in modo da permettere ai ragazzi di fermarsi a scuola per partecipare all’attività, senza impegnare le famiglie in accompagnamenti ulteriori.

FINALITA’ DEL PROGETTO. «Si tratta di un’iniziativa che vuole dare agli studenti un’opportunità in più di gestire il proprio tempo pomeridiano in modo alternativo al trascorrerlo in casa o in strada – spiega l’assessore all’Istruzione e Stili di Vita Raffaella Basana – . Hanno aderito tutti gli istituti comprensivi, che ringrazio, anche nell’ottica dell’obiettivo dell’amministrazione comunale di favorire l’apertura delle sedi scolastiche anche oltre l’orario curricolare e offrire occasioni educative in collaborazione con la scuola e il territorio». Nel corso dei laboratori sarà poi data particolare importanza allo sviluppo di capacità progettuali e senso di responsabilità, problem solving, autostima, capacità esplorative ed espressive. «Divertendosi sarà possibile per loro aumentare la propria consapevolezza sociale, imparare a gestire i conflitti, relazionarsi con gli altri – spiega ancora l’assessore – ma anche valorizzare le proprie abilità e le conoscenze personali, insomma fare amicizia».

PARTECIPAZIONI. I ragazzi partecipanti saranno individuati da ciascun istituto comprensivo, che provvederà a segnalarne i nominativi agli operatori che condurranno i laboratori e a raccoglierne le adesioni. Ogni laboratorio potrà avere un numero di partecipanti compreso tra 9 e 16, e sarà per i ragazzi completamente gratuito. L’attività avrà inizio entro marzo e continuerà fino a giugno 2017, senza escludere un proseguimento durante l’estate, previo accordo con le scuole. A concludere i laboratori sarà in ogni caso un evento finale.

LE ASSOCIAZIONI. Il bando per le associazioni interessate è scaduto giovedì 16 marzo. Al momento sono in corso le procedure di assegnazione degli incarichi a diverse associazioni. Cinque sono stati i soggetti partecipanti per i diversi laboratori.

PARTNER. Il progetto ”Relazioni efficaci stando a scuola” si avvale del partenariato anche dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine (Ufficio Promozione della salute), dell’Ufficio Scolastico Regionale (Ufficio VI per la provincia di Udine), dell’associazione ASPIC e dell’associazione giovanile Get Up.

#news