22-05-2017

“Movinfanzia”, l’educazione fisica sbarca nelle scuole dell’infanzia

10_03_16 movinfanzia 02Promuovere l’attività motoria nelle scuole dell’infanzia del Comune come parte integrante del processo di formazione della personalità dei bambini. Sono quasi 350 i “piccoli atleti” che anche quest’anno hanno preso parte a “Movinfanzia” l’iniziativa nata dalla collaborazione tra l’assessorato allo Sport del Comune di Udine e il Coni Fvg. Delle 18 scuole del Comune, ben 16 hanno aderito a questo progetto che, arrivato alla quarta edizione, coinvolge i gruppi dei “grandi” degli istituti partecipanti creando entusiasmo e interesse nei bambini e nelle docenti.

«Nel processo di crescita sana dei più piccoli – commenta l’assessore all’Educazione, Sport e Stili di Vita, Raffaella Basana – è fondamentale l’importanza del gioco e del movimento. Promuovere attività ludico-motorie, infatti, è importante sotto ogni aspetto, da quello educativo a quello della salute, senza dimenticare la rilevanza che questo tipo di attività svolge dal punto di vista relazionale e di socializzazione. Come amministrazione siamo quindi molto soddisfatti di poter dare continuità a questo progetto in collaborazione con il Coni». L’iniziativa, finanziata dal Comune di Udine, permette ai docenti delle scuole dell’infanzia cittadine di partecipare, nel corso dell’anno scolastico, ai corsi di formazione, approfondimento e aggiornamento sull’attività motoria curati dal Coni regionale. In questo modo gli insegnanti possono apprendere e consolidare i principi che regolano questa specifica attività e padroneggiare gli strumenti necessari a intraprendere questo percorso con maggior competenza e consapevolezza.

Il progetto si è basato su una serie di interventi didattici realizzati nel corso dell’anno scolastico da parte delle docenti del Coni Elena Conti e Luisa Menapace, coordinate da Sergio Osgnach. Un ciclo di incontri che si proponevano di approfondire le tipologie di attività motoria da proporre ai piccoli “atleti” utilizzando gli spazi e i materiali a disposizione nelle scuole.

Come avvenuto nelle passate edizioni i risultati del percorso didattico saranno “testati” nel corso delle “Feste dello Sport”, una serie di mattinate all’insegna del divertimento con giochi e attività motorie e ludiche in circuito che coinvolgeranno alunni, insegnanti e genitori. Complessivamente saranno ben 342 gli alunni che parteciperanno agli 11 appuntamenti in programma, con orario 9.30-11, nelle diverse scuole cittadine: dopo l’evento inaugurale del 18 maggio alla Cossettini, le Feste dello Sport faranno tappa il 22 maggio alla scuola dell’infanzia Taverna (piazza Polonia 2), il 23 alla Centazzo (via delle Scuole 7), il 25 alla Benedetti e Primo Maggio (via Val Resia 11), il 29 alla Forte, Forte Bis e Sacro Cuore (via Cividale 220), il 30 alla Gabelli (via Bariglaria 350), il 31 alla Marco Volpe e alla Pecile (via Marco Volpe 30), il 1° giugno alla Paparotti (via Pellis 7), il 7 nelle scuole di Baldasseria e Baldasseria Media (in via Baldasseria Media 25), il 12 alla Zambelli (via Bernardinis 105), per finire il 14 giugno nella scuola dell’infanzia di via D’Artegna (via D’Artegna 82).

 

#news