19-09-2015
tmp0naQxQ

Lsu, hanno preso servizio i 22 nuovi lavoratori socialmente utili

Dagli ausiliari dei servizi educativi agli operai addetti alle manutenzioni e ai servizi, dalle attività amministrative di sportello alla gestione dei magazzini comunali. Hanno preso servizio questa settimana i 22 nuovi lavoratori socialmente utili impiegati nelle diverse strutture del Comune di Udine. Dopo i positivi risultati ottenuti gli scorsi anni, infatti, l’amministrazione comunale ha deciso di attivare ulteriori progetti e posti di lavoro.

“Diamo il benvenuto a questi nuovi dipendenti, che rappresentano un’importante iniezione di impegno e di competenze per l’amministrazione – sottolinea l’assessore all’Innovazione, Gabriele Giacomini – In un momento in cui le assunzioni sono bloccate quello del lavoro socialmente utile è uno dei pochi strumenti disponibili per garantire nuove forze per lo sviluppo di progetti all’interno del Comune di Udine. Per questo motivo ci siamo subito attivati per rispondere al bando regionale. Un piccolo, ma importante, contributo – conclude – per contrastare la disoccupazione e permettere di rimanere all’interno del mondo del lavoro”.

L’accesso al lavoro socialmente utile, lo ricordiamo, è riservato ai lavoratori percettori di trattamenti previdenziali residenti in regione che rientrano in una delle seguenti categorie: posti in cassa integrazione speciale sospesi a zero ore e titolari del relativo trattamento; lavoratori posti in mobilità e titolari del relativo trattamento; lavoratori titolari di altro trattamento speciale di disoccupazione ai sensi dell’articolo 11 della legge 23 luglio 1991 n. 223.

I 22 nuovi lavoratori socialmente utili, tutti assunti a tempo pieno per un anno in categoria A, B o C, sono stati assegnati a diversi servizi. Si va dall’ausilio nell’erogazione dei servizi prestati presso gli asili nido comunali, le scuole primarie cittadine, il servizio di doposcuola ed i laboratori didattici gestiti dal comune (erogazione servizi di mensa, pulizia locali, riordino, sorveglianza alunni, …) al supporto nell’attività di sportello per l’iscrizione ai diversi servizi educativi comunali; dalla gestione del magazzino della biblioteca e dei musei e della ludoteca comunale alla squadra operai comunale nell’attività di manutenzione di infrastrutture stradali, beni immobili e mobili. Ci sono poi profili più impiegativi con attività di supporto amministrativo presso diversi servizi comunali (data entry, archiviazione e altro).

#news