06-12-2017
tmpC6L2sd

Legato Toppo Wassermann, festa al Marinoni per la donazione

Oltre 200.000 euro per l’acquisto di strumenti a supporto degli alunni con bisogni educativi speciali. Era questa la somma, derivante da parte dei proventi del Legato di Toppo Wassermann, che il Comune di Udine aveva deciso di destinare alle istituzioni scolastiche statali del territorio comunale (primarie e secondarie statali), per permettere loro di dotarsi di strumenti idonei in particolare per alunni con disabilità e alunni con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).

Ed è proprio con 15 mila euro di quello stanziamento che l’ITG “Marinoni” di Udine ha potuto acquistare diverse attrezzature informatiche (pc e tablet) e altri strumenti compensativi da utilizzare proprio in attività didattiche per alunni in condizione di svantaggio.

Mercoledì 6 dicembre la cerimonia ufficiale organizzata dalla dirigente, Laura Decio, che per ringraziare il Comune del contributo ha voluto organizzare un incontro con studenti e personale docente al quale sono stati invitati il sindaco Furio Honsell e l’assessore all’Educazione, Raffaella Basana.

“Siamo molto soddisfatti – spiega Basana – di essere riusciti a sbloccare a luglio scorso i fondi, peraltro di importante entità, con i quali siamo ora riusciti a garantire alle scuole della città pari opportunità educative grazie all’acquisto di strumenti compensativi. Strumenti importanti – prosegue – per predisporre modalità di apprendimento adatte alle caratteristiche di ciascun alunno. Grazie a questi fondi, che si aggiungono agli ulteriori 130 mila stanziati con l’ultima variazione di bilancio per l’innovazione scolastica, siamo riusciti a soddisfare le richieste di tutte le scuole, promuovendo concretamente il principio dell’inclusività scolastica e consentendo ad alunni e docenti di usufruire di importanti ausili per la didattica”.

 

#news