21-02-2017

Innovazione e territorio: il ruolo del Laboratorio regionale di meccatronica avanzata

Il ruolo innovativo al servizio dell’industria che potrà svolgere il Laboratorio di meccatronica avanzata del Friuli Venezia Giulia (Lama FVG) sarà al centro di un convegno in programma all’Università di Udine giovedì 23 febbraio, dalle 14, nella sala conferenze del laboratorio (via Sondrio 2, Modulo 11, Udine). L’incontro, intitolato “Lama FVG” per il territorio: innovazione di prodotto e processo”, è organizzato dai tre atenei regionali – Udine, Trieste e Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa) che hanno dato vita al Laboratorio – in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e il patrocinio del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur).

Sono previsti gli interventi di docenti delle università di Udine, di Trieste e della Sissa e di rappresentanti di aziende che operano secondo gli innovativi principi della “fabbrica digitale”. Seguirà una visita al Laboratorio con sessione poster e dimostrazioni dal vivo.

In particolare, interverranno: Alessandro Gasparetto (Università di Udine), “Il progetto Meccatronica FVG; Marco Sortino (Università di Udine), “Tecnologie e servizi del LAMA FVG”; Vanni Lughi (Università di Trieste), “Attività di ricerca e servizi UNITS-LAMA FVG”; Mathew Diamond (Sissa), “Attività di ricerca e servizi SISSA-LAMA FVG”; Giovanni Totis (Università di Udine), “Attività di ricerca e servizi UNIUD-LAMA FVG”; Alessandro Pieroni (Ridix-Concept Laser) e Riccardo Toninato (Lima Corporate), “La produzione additiva mediante tecnologia fusione laser selettiva: nuovi scenari ed applicazioni pratiche innovative”; Leopoldina Fortunati (Università di Udine), “Le nove sfide della robotica sociale”; Piero Pace (Almatec srl), “L’importanza della simulazione numerica di prodotto/processo per abbattere tempi e costi di produzione”; Alessandro Oldani (Sandvik Coromant), “La Fabbrica Digitale: applicazioni innovative nel settore degli utensili da taglio”. 

Cos’è e cosa fa Lama FVG. Il Laboratorio di meccatronica avanzataè un centro tecnologico internazionale d’eccellenza per l’innovazione di prodotto e processo in ambito industriale. Si rivolge, in particolare, ai settori biomedicale, aerospaziale, automobilistico, meccanico ed energetico. Progetta, innova e produce componenti meccaniche, attrezzature e sistemi meccatronici avanzati sfruttando le più moderne tecniche di ingegneria virtuale, la stampa 3D di componenti metallici, la robotica collaborativa e gli strumenti della fabbrica digitale.

 
Lama FVG si occupa, in particolare, di: prototipazione rapida (stampa 3D di componenti metallici, anche in leghe ingegneristiche d’avanguardia); re-ingegnerizzazione di prodotto/processo (dall’idea originale, alla riprogettazione e reingegnerizzazione, fino alla stampa del pezzo, migliorato e ottimizzato grazie al nuovo design che sfrutta i vantaggi della tecnologia additiva); formazione specialistica (corsi su vari livelli e tematiche grazie anche a un’innovativa aula multimediale); eventi divulgativi e promozionali selezionati.