13-11-2015
tmpmwWGiD

Gestione reti gas, pubblicato un bando da quasi 130 milioni di euro

“Si tratta di un successo sotto il profilo tecnico amministrativo del Comune di Udine che, ancora una volta è all’avanguardia in Italia, visto che siamo il primo Comune-stazione appaltante ad aver pubblicato la gara degli Atem per la gestione delle reti gas”.

Così il sindaco di Udine, Furio Honsell, annuncia la pubblicazione sul sito del Comune (www.comune.udine.it) della procedura aperta per l’affidamento in concessione del servizio di distribuzione del gas naturale nell’ambito territoriale minimo Udine 2 – Città di Udine e Centro. Il bando, che resterà aperto fino alle 12.15 del 4 luglio 2016 (apertura delle buste prevista alle 10 del 18 luglio), prevede, per un importo di quasi 130 milioni di euro, 128.336.952,96 per la precisione, l’affidamento in concessione del servizio pubblico di distribuzione gas naturale in tutti i territori dei Comuni dell’ambito territoriale minimo di Udine 2 – Città di Udine e Centro, ovvero i Comuni di Basiliano, Buttrio, Campoformido, Codroipo, Flaibano, Lestizza, Manzano, Martignacco, Mereto di Tomba, Mortegliano, Pagnacco, Pasian di Prato, Pavia di Udine, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Premariacco, Sedegliano, Udine e le porzioni di territorio comunale esterne all’ambito Udine 2 interessate da sconfinamenti.

“Siamo i primi ad aver completato un percorso – prosegue il sindaco – che ha richiesto approfondimenti giuridici e la costruzione di banche dati georeferenziate dettagliatissime di quelle che sono le infrastrutture, in questo caso, le condotte del gas del nostro territorio. Un esempio di efficienza che contraddistingue ancora una volta questa amministrazione e per il quale mi complimento con l’ex dirigente del Comune, ora in forze alla Regione e responsabile unico del procedimento, Marco Padrini, il direttore del dipartimento Politiche economiche e finanziarie, Rodolfo Londero, l’ingegner Anna Spangher, responsabile dell’unità organizzativa “Gara distribuzione gas in forma associata” e tutto il gruppo di lavoro che ha permesso questo risultato”.

La durata dell’appalto, pubblicato dal Comune di Udine in qualità di stazione appaltante delegata dai Comuni dell’Ambito territoriale minino Udine 2 – Città di Udine e Centro, è fissata in 144 mesi decorrenti dalla consegna del primo impianto, mentre la data indicativa dell’affidamento del primo impianto è il 02 maggio 2017. Il subentro nella gestione avverrà con le modalità previste nel decreto sulla determinazione degli ambiti territoriali minimi e l’impresa aggiudicataria acquisirà la proprietà degli impianti di distribuzione o di una loro porzione come specificato nel bando. L’aggiudicazione del vincitore avverrà seguendo il metodo dell’offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel bando stesso.

I criteri di aggiudicazione favoriscono l’estensione della rete nelle frazioni non metanizzate, la sicurezza degli impianti, la qualità del servizio offerto e l’innovazione tecnologica con una particolare attenzione per gli aspetti ambientali (investimenti in efficienza energetica). Sulla parte economica, infine, i parametri sono principalmente concentrati sugli sconti tariffari all’utenza.

Il testo della gara e i relativi allegati, come ricordato, sono scaricabili dal sito internet del Comune all’indirizzo www.comune.udine.it. I punti di contatto per la richiesta di informazioni sono i seguenti: all’attenzione dell’ing. Anna Spangher, Unità Organizzativa “Gara distribuzione gas in forma associata” tel. +390432 1272424; posta elettronica: anna.spangher@comune.udine.it.

#news