16-07-2015
tmpEBTMyU

Friuli Doc, presentati gli sponsor della XXI edizione

In una fase storica in cui la crisi economica sta fortemente ridimensionando le risorse a disposizione degli enti pubblici, il loro apporto si sta rivelando sempre più un valore aggiunto per garantire un Friuli Doc di qualità. Anche per l’edizione numero 21 della kermesse del gusto made in Fvg, in programma dal 10 al 13 settembre, gli sponsor privati costituiranno un alleato fondamentale per pianificare un programma sempre più ricco e di appeal.

“Grazie anche al sostegno dei partner della manifestazione, che ringrazio – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell –, puntiamo a proporre un Friuli Doc sempre più vetrina delle eccellenze regionali. Il nostro impegno è sempre andato in questa direzione, cercando di fare dei passi avanti ad ogni edizione per arricchire l’evento con una gamma di proposte più ampia e al tempo stesso più caratteristica”.

Complessivamente superano quota 30 mila euro i fondi raccolti attraverso le sponsorizzazioni di 2Pay, CrediFriuli, Goccia di Carnia, Italpol e Portomotori, aziende del territorio che hanno voluto legare il proprio nome alla più grande vetrina del territorio regionale.

“Dall’inizio del mandato – spiega l’assessore alle Attività produttive e Turismo, Alessandro Venanzi – il Comune ha cercato di trovare soggetti privati che volessero costituire uno zoccolo duro di partner sul quale contare per far crescere la manifestazione. Grazie a loro possiamo garantire un’offerta sempre più di qualità nonostante le difficoltà legate alla scarsità di risorse a disposizione”.

Tra gli sponsor storici della manifestazione si conferma la banca cooperativa CrediFriuli, che dopo aver finanziato, lo scorso anno, lo sviluppo dell’app di Friuli Doc, anche per questa edizione metterà a disposizione un finanziamento di 10 mila euro. Solida anche la partnership con Goccia di Carnia, che garantirà un contributo di 6 mila euro, una fornitura gratuita di bottigliette d’acqua per l’organizzazione dell’evento e un prezzo convenzionato sull’acquisto per tutti gli operatori di Friuli Doc. Felice conferma, infine, anche per Italpol che continuerà a vegliare anche quest’anno sulla sicurezza dell’intera kermesse grazie a un accordo di sponsorizzazione triennale che garantirà fino al 2017 un servizio di vigilanza anche in occasione del Capodanno e della Notte Bianca. New entry di quest’anno è invece Portomotori srl di Feletto Umberto, concessionaria Citroen che per due mesi, dal 20 luglio al 20 settembre, metterà a disposizione dell’amministrazione comunale tre vetture con i marchi di Friuli Doc per promuovere la manifestazione. Uno dei tre mezzi sarà un’auto elettrica di nuova generazione che, in linea con la politica della sostenibilità e del risparmio energetico promossa dal Comune di Udine, potrà essere utilizzata in particolare per gli spostamenti urbani. A questa azienda si è aggiunta quest’anno anche 2Pay, istituto di moneta elettronica che ha sviluppato un innovativo sistema di pagamento online per le transazioni via internet.

“Voglio ringraziare in generale tutti gli sponsor, preziosissimi per la piena riuscita della kermesse e con i quali spero ci possa essere una continuità e una condivisione progettuale anche nei prossimi anni – sottolinea Venanzi –. Ringrazio inoltre anche la Regione, Turismo Fvg, l’Ersa e la Camera di commercio, che anche quest’anno mettono a disposizione un finanziamento complessivo di oltre 100 mila euro, garantendo quindi un contributo fondamentale per la realizzazione di Friuli Doc”.

#news