25-08-2015

Festival degli artisti di strada, tutto pronto per la 4^ edizione

1bnArrivano da tutta Italia, ma anche dall’Argentina, dal Brasile, dal Canada, dalla Spagna. Sono ballerini, acrobati, giocolieri, mangiafuoco, contorsionisti, trasformisti, maghi, musicisti e mimi. Dopo il successo raccolto nelle prime edizioni, torna anche quest’anno, sempre all’interno del cartellone di UdinEstate, il Festival internazionale degli artisti di strada. Un imperdibile appuntamento che il prossimo 4 settembre animerà il centro storico di Udine per poi far tappa a San Vito al Tagliamento (5 settembre) e a Staranzano (6 settembre), creando così un vera e propria rassegna regionale dell’arte di strada. “È molto importante che Udine confermi questa tradizione di ospitare un Festival degli artisti di strada che ogni anno diventa più importante – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell –. Un grande evento che non solo presenta grandi artisti internazionali, ma che valorizza e stimola anche gli artisti friulani. Mi compiaccio con l’assessore Pirone per aver saputo creare una nuova tradizione culturale in città”.

Una visione condivisa anche dallo stesso assessore alla Cultura, Federico Pirone. “Questa edizione particolarmente felice di UdinEstate – spiega Pirone – si chiude con una manifestazione entrata ormai nel cuore della cittadinanza, pensata per le famiglie e capace di animare in maniera particolare lo spazio urbano: si chiude con una festa in città. Per il terzo anno consecutivo questo Festival è promosso da una rete di amministrazioni locali e di associazioni, unite nell’intento di valorizzare al meglio quest’arte rendendo internazionale e attrattiva la nostra regione. Il filone dell’arte urbana è per l’amministrazione comunale di Udine un campo di esplorazione molto aperto: per i prossimi anni lavoriamo affinché possa crescere ulteriormente e possa distinguere in misura ancora maggiore la città di Udine in un panorama sempre più ampio”.

Per tutto il pomeriggio di venerdì 4 settembre, a partire dalle 16.30, il centro storico di Udine sarà animato dalle giocolerie, dalle acrobazie e dalle performance di 20 gruppi e decine di artisti italiani e internazionali: Antonito Huevofrit (giocoleria comica), Autoportante (musica), Circo Sottovuoto (circo contemporaneo), Edgar Groll (contact giocoloria), Felice & Celina Cantastorie (musicale cantastorie), Little Testa (circo), Steve Stergiadis (clown/giocoloria), Gibbo (magia comica e trasformismo), Stupid Street Show (giocoleria, acrobatica, magia e slapstick), La famiglia Mirabella (circo familiare), Bloko Intestinhao (banda samba), Catastrofer (clown), Circo a la maleta (comic clown), Berimbau (banda samba), Endjoro Trio (street music). A quest’ampia batteria di street artist provenienti da diversi Paesi del mondo, si aggiunge per questa edizione una rappresentanza made in Friuli Venezia Giulia, con una piazza (il terrapieno di piazza Libertà) dedicata agli “Artisti a km 0”: Circo Frico (circo), Cie o Cifai (circo contemporaneo), Drunken Sailor (street music), Circus Teens (circo contemporaneo), Duo Lotus (magic show). A organizzare il festival sarà anche stavolta la Compagnia del Carro di Staranzano insieme con l’associazione udinese “Circo all’incirca”. Tantissime le esibizioni che si susseguiranno per tutto il pomeriggio in piazza Libertà, piazza Matteotti, piazzetta Lionello, via Cavour, corte di palazzo Morpurgo e piazza XX Settembre, dove alle 23 è in programma la grande festa finale. Gli stessi artisti si esibiranno, con gli stessi orari, il 6 settembre nelle vie di San Vito al Tagliamento e il 7 a Staranzano (in questo caso le attività inizieranno già la mattina, alle 10).

Tantissime attività e iniziative per bambini. Numerose anche le attività e gli appuntamenti dedicati ai più piccoli. A partire dalle 15 e fino alle 19.30 (a Staranzano dalle 10), la loggia del Lionello ospiterà tantissime iniziative dedicate a chi vuole cimentarsi nelle acrobazie, negli esperimenti musicali, nel travestimento e nell’improvvisazione teatrale, nella manipolazione di oggetti e nella costruzione di giocattoli. Un ricco programma di laboratori offrirà la possibilità di conoscere in prima persona tecniche, materiali, trucchi, strumenti e creazioni del mestiere. Protagonisti di queste attività laboratoriali saranno il mago Ursus, Lucio Cosentino, Circo all’Incirca e Jimmy Baratta.

Abbinato al festival, inoltre, si conferma anche il concorso fotografico “BuskerShot…cogli l’attimo! Foto contest”, che durerà per tutta la manifestazione (per informazioni e iscrizioni www.mc59.com). La rassegna, che rientra nel programma di UdinEstate, è realizzata quest’anno con il sostegno della Regione e la sponsorizzazione di Fondazione Cassa di risparmio di Gorizia, Bcc di Pordenone, Bcc di Staranzano e Villesse, Camst e Altho Tecnologies.

#eventi