05-05-2017

Diritto del lavoro e concorrenza commerciale nel prossimo incontro dei “Tajus”

Sarà la suggestiva cornice di Corte Morpurgo, in via Savorgnana 10 a Udine, ad ospitare mercoledì 10 maggio alle 18 il sestoappuntamento degli incontri “Tajus - Aperitivi con il giurista", organizzati dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine sul modello di CaffExpò. Anna Zilli, ricercatrice di diritto del lavoro, intervisterà Vittorio Giorgi, docente di diritto commerciale all’Ateneo friulano,e Lorenzo Gaeta, docente di diritto del lavoro all’Università di Siena, sulle nuove sfide del diritto del lavoro e della concorrenza commerciale. In occasione dell’incontro verrà presentato il volume «Impresa e “Forced Labour”: strumenti di contrasto», a cura di Francesco Buccellato e Matteo Rescigno, edito da Il Mulino.
 
Ai partecipanti verrà offerto un aperitivo di benvenuto che permetterà di degustare prodotti di eccellenza del territorio. Per motivi organizzativi è gradita l'iscrizione, che potrà essere effettuata scrivendo a tajus@uniud.it.
 
«È per me un vero piacere passare il testimone alla collega Anna Zilli, alla quale va peraltro il merito di avere coniato l’espressione “Tajus” - spiega Silvia Bolognini, coordinatrice dell’iniziativa e docente di Diritto agrario nell’Ateneo friulano -. Sono certa che Anna Zilli, da sempre attenta ai temi giuslavoristici di maggiore attualità, saprà condurre con mano sicura e indubbia competenza la discussione con due dei massimi esperti in materia sui temi del lavoro e della concorrenza sleale fra sommerso e robot».
 
«Il tema è stimolante - conferma Anna Zilli - e mette a confronto due visioni del mondo, quella dell’uomo e dell’impresa, delle quali vengono spesso sottolineate le conflittualità, ma che, nella rivoluzione tecnologica in atto, non possono non essere esaminate congiuntamente. I due giuristi, già amici e colleghi nell’Università di Salerno ove si sono formati, ci daranno spunti e prospettive per un dibattito destinato ad intensificarsi sempre di più».
 
L’iniziativa del Tajus, nata con l’obiettivo di far incontrare la tradizione del taj friulano e lo jus, cioè il diritto, attraverso occasioni informali di confronto con esperti di fama nazionale e internazionale incentrate su temi di attualità, proseguirà nei prossimi mesi con nuovi appuntamenti che si terranno sempre di mercoledì alle 18, in sedi universitarie, locali pubblici o location inedite per facilitare l'incontro fra esperti e collettività.