14-09-2015
tmpbsT75x

Cussignacco, due laboratori per imparare a lavorare il “scus”

Apprendere le tecniche di lavorazione del “scus” fino a realizzare piccoli oggetti di artigianato originali e unici nel loro genere. Apriranno il 15 settembre, le iscrizioni a due laboratori gratuiti di lavorazione delle foglie che avvolgono la pannocchia del mais, una delle tecniche artigianali più tipiche della tradizione friulana. Le lezioni, che partiranno il 21 settembre e proseguiranno fino a gennaio, permetteranno di imparare a realizzare, lavorando il “scus”, piccoli oggetti di artigianato.

Sono previsti due turni, entrambi in svolgimento nella sede della 5^ circoscrizione, in via Veneto 164 a Cussignacco: uno il lunedì dalle 15 alle 17, l’altro il giovedì dalle 20 alle 22. L’iniziativa è aperta sia a chi si avvicina per la prima volta a quest’arte sia a chi ha già esperienza.

La foglia del mais, che avvolge o “incartoccia” la pannocchia, è una fibra incredibilmente robusta che può essere utilizzata per confezionare graziose bambole (pipinis), borse (le famose sportis), fiori e tutto ciò che la fantasia suggerisce.

È possibile prenotare la propria partecipazione chiamando il numero 338 8011086 dalle 15 alle 17 a partire da martedì 15 settembre. Per informazioni: PuntoInforma tel. 0432/1273717 – www.comune.udine.it.

 

#news