25-11-2017
tmpffrqyy

Cittadinanza onoraria ad Angela Staude Terzani

“Con impegno e costante collaborazione ha contribuito ad arricchire la vita culturale della città di Udine rendendone più alto il prestigio e legandone il nome al premio letterario dedicato a sua marito”. Con questa motivazione la giunta comunale ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria a Angela Staude Terzani, moglie di Tiziano Terzani e presidente della giuria del premio letterario internazionale intitolato proprio al grande scrittore e giornalista scomparso nel 2004 e promosso dall’associazione vicino/lontano insieme alla stessa famiglia Terzani.

Una decisione fatta propria anche da tutta la Commissione consiliare cultura che ha votato favorevolmente all’unanimità la proposta che, ora, passerà al vaglio del prossimo Consiglio comunale lunedì 27 novembre.

“Per la città di Udine – commenta soddisfatto il sindaco del capoluogo friulano, Furio Honsell – è motivo di grande onore il fatto che da tredici anni Udine sia diventata anche la città del Premio Terzani grazie alla passione con la quale Angela Staude Terzani ha riconosciuto la nostra città come il luogo che meglio può celebrare quell’apertura verso il mondo e verso le differenti culture che suo marito ha sempre descritto e del quale, lei stessa è uno dei più importanti interpreti a livello nazionale. Questa apertura nei confronti delle culture diverse – continua Honsell – è indispensabile per un futuro di pace, ma anche per riaffermare i nostri valori. Per tutti questi motivi – conclude il primo cittadino – abbiamo accolto con favore e convinzione l’idea di vicino/lontano di conferire alla signora Terzani la cittadinanza onoraria”.

Soddisfatto anche l’assessore alla Cultura, Federico Pirone. “La sua profonda convinzione nell’ascolto e nel dialogo, la sua curiosità in uno stile elegante e mai aggressivo – spiega – sono modi di stare nella complessità del mondo che Angela Staude Terzani ha sempre praticato e che sono propri della storia e dell’identità della nostra città. Un richiamo costante che appartiene ad Angela e al pensiero di suo marito che sentiamo nella sua urgenza, a maggior ragione in un tempo di semplificazioni e rassegnazione come quello che stiamo vivendo. Angela Staude Terzani – conclude – ha voluto legare il nome di Udine a quello del Premio Terzani riconoscendo alla nostra città, già sede del festival vicino/lontano, il ruolo di punto di osservatorio privilegiato, a livello nazionale, del nostro presente e di un modo per leggere i suoi cambiamenti e le sue sfide”.

Molte le ragioni che hanno spinto la giunta Honsell a proporre al Consiglio questa onorificenza. Angela Staude Terzani, insieme alla sua famiglia, grazie all’iniziativa di vicino/lontano, fin dal 2004 ha stabilito un forte e consolidato legame con la città di Udine, cui ha generosamente affidato il compito e l’onore esclusivo, di celebrare con un importante premio letterario internazionale la memoria del marito Tiziano Terzani, sapiente testimone del nostro tempo. La città, e non solo, attende ogni anno l’arrivo del premio e del festival “come un appuntamento irrinunciabile – si legge nelle premesse della delibera. Angela Staude Terzani non ha mai fatto mancare la sua collaborazione alle iniziative del festival, coinvolgendo spesso, grazie alle amicizie che hanno arricchito la sua vita di viaggiatrice al seguito del lavoro del marito, personaggi di caratura e prestigio internazionale altrimenti irraggiungibili”. Ma non solo, perché Angela non ha mai fatto mancare la sua presenza sul palco del Giovanni da Udine in occasione della consegna del Premio Terzani. In poche parole, Angela Staude Terzani è stata una testimonial d’eccezione non solo per l’associazione vicino/lontano, ma anche e soprattutto per la città di Udine che ora, le conferisce questo riconoscimento accogliendola tra i suoi cittadini onorari.

Angela Terzani sarà di nuovo a Udine per la XIV edizione di vicino/lontano, che si terrà dal 10 al 13 maggio 2018. L’appuntamento con il Premio Terzani è in calendario sabato 12. La giuria è già da tempo all’opera, così come gli organizzatori del festival. “Tiziano Terzani – ricorda il presidente di vicino/lontano, Guido Nassimbeni – con il suo lavoro di giornalista e di scrittore ha saputo creare quel ponte tra le diversità e le differenze che dà modo anche ad altri di capire un mondo che cambia così velocemente. E se tutti gli anni, nel suo nome, continuiamo a riflettere qui a Udine su ‘che mondo fa’ lo dobbiamo soprattutto ad Angela, che ha accettato con entusiasmo di legare il nome di suo marito al nostro festival e alla nostra città”.

 

#news