07-03-2017

Casa delle Donne: oltre 50 incontri all’anno e mille testi in consultazione

casa_delle_donne

Inaugurata il 14 marzo del 2014, la Casa delle Donne è divenuta ormai un punto di riferimento per le attività per la parità di genere e per la riflessione sul mondo femminile. A distanza di tre anni dalla sua inaugurazione la struttura, creata dal Comune di Udine, arredata grazie a sponsor privati, e resa viva dalle molteplici associazioni che ne hanno fatto il punto di appoggio della loro attività, può contare su un calendario di oltre 50 appuntamenti annuali (senza contare quelli inseriti in Calendidonna nel mese di marzo e Passi Avanti nel mese di novembre) che sommati alle numerose riunioni organizzative delle associazioni aderenti, prevede un minimo di due appuntamenti alla settimana.

Per non parlare del Centro di Documentazione, che ormai conta oltre mille testi (saggistica, narrativa, poesia con prevalenza di autrici e tematiche femminili), è gestito da tre volontarie e ha seguito due laureande nell’elaborazione delle tesi.

«La Casa delle Donne è una realtà estremamente viva – spiega l’assessore alle Pari Opportunità Cinzia Del Torre – che solo come appuntamenti aperti al pubblico, oltre a Calendidonna e Passi Avanti, ha visto 59 eventi nel 2015 e54 nel 2016, tra cui sei presentazioni di libri, undici incontri dedicati al benessere e alla salute e quattro esposizioni. È frequentata da un pubblico molto vario: c’è chi viene a tutti gli appuntamenti e chi invece segue solo precise rassegne, ma ciò di cui siamo orgogliosi è di avere dato vita a una struttura che si regge da sola, grazie al volontariato, ed è un importante punto di contatto per il mondo che tutela l’universo femminile».

La Casa delle Donne è infatti sede del Tavolo di Coordinamento, che si riunisce circa una volta al mese per definire calendario delle attività, progetti e collaborazioni, presieduto dalla Assessora alle Pari Opportunità con i rappresentanti della Commissione Pari Opportunità e Zerotolerance, e comprende le associazioni SNOQ? Udine, Dars Gruppo Anna Achmatova, Core, Le donne Resistenti, Associazione La Tela, Andos Fvg, Associazione Endometriosi.

In tre anni ha poi stretto importanti collaborazioni, tra le quali le più significative con l’Università di Udine, il Museo Etnografico (per Notte dei lettori/lettrici), il Gruppo Phyllis di lettura (per incontri settimanali con operatrici e utenti del Centro di Salute Mentale), Fidapa, Cisl Mdr Consuelin (per incontri sul progetto benessere al femminile), WomenInternational, Artura Factory (per la maratona del libro, l’intitolazione a Laura Conti e le donne nella grande guerra), Aspic Fvg per gli incontri sulla comunicazione e il Focolare onlus per l’affido familiare.

#news