06-05-2015
tmpQVtqFq

“Con rispetto parlando”, premiati i lavori delle scuole

Primo premio alla IA della scuola secondaria di primo grado Marconi, il secondo alla IC della Ellero, e terzo alla IE della scuola Manzoni. Sono i tre finalisti premiati martedì 5 maggio al Teatro San Giorgio di Udine, a “Con rispetto parlando”, il progetto triennale messo a punto dal Comune di Udine e realizzato in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità finalizzato alla sensibilizzazione alla prevenzione della violenza, alla comprensione e rispetto delle differenze di genere e alla promozione della responsabilizzazione al cambiamento. Un progetto che ha visto coinvolte moltissime classi delle medie cittadine, impegnate anche in un divertente concorso la cui cerimonia di premiazione si è svolta ieri alla presenza di circa 150 tra ragazzi, genitori e insegnanti.

L’iniziativa, finalizzata a sensibilizzare gli alunni riguardo alla prevenzione e rifiuto della violenza, il rispetto di se stessi e degli altri, prevedeva che ogni classe partecipante presentasse in concorso un elaborato, pubblicato poi sulla pagina Facebook che ha registrato oltre 42 mila visite in meno di un mese e 1386 “like” validi per le votazioni.

“Il percorso educativo proposto alle ragazze e ai ragazzi delle medie cittadine – spiega l’assessore all’Educazione Raffaella Basana – è stato finalizzato, attraverso l’aiuto di esperti e di percorsi laboratoriali, a promuovere l’educazione dei cittadini più giovani affinché, attraverso i lavori svolti in questi tre anni, accrescessero, come cittadini consapevoli, che i valori della convivenza e del rispetto di sé e degli altri sono fondamentali per lo sviluppo della società”.

Ricchi i primi, offerti da Soroptimist International Club per essere impiegati nell’acquisto di materiale o iniziative di carattere didattico, ricreativo, tecnologico o culturale per gli alunni. Al primo classificato sono andati mille e 250 euro, mille euro al secondo e 750 al terzo.

“Il risultato dei lavori dei ragazzi – chiarisce l’assessore alle Pari Opprtunità, Cinzia Del Torre, anche lei presente alle premiazioni – è andato senz’altro oltre le aspettative, visto il numero altissimo di accessi alla pagina facebook del concorso. Al di là di chi abbia meritatamente vinto i premi in palio, comunque – conclude Del Torre – possiamo dire che tutte le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato siano risultati vincitori all’interno di un importante percorso di crescita formativa”.

Al termine della serata è stato proposto anche lo spettacolo “Ballo Bullo nel Paese degli Allocchi” curato del CSS Teatro Stabile di Innovazione del FVG.